Come Scolpire il Gesso

In questa semplice guida illustreremo come si scolpisce il gesso per realizzare piccole sculture in casa. Scolpire il gesso consente di ricavare con una certa facilità forme tridimensionali da un blocco informe, asportando parti di materia con gli appositi attrezzi. Vediamo quindi come si scolpisce un blocco di gesso.

Come prima cosa, devi immaginare quale soggetto vorrai ricavare dall’informe blocco di gesso. Quando sarai sicuro di ciò che vorrai realizzare, per prima cosa prepara alcuni bozzetti del soggetto prescelto, da diversi punti di vista, cercando di inquadrarlo in un unico blocco. Prepara poi il gesso spargendo circa mezzo chilo di polvere di Scagliola (è gesso in polvere che, amalgamato uniformemente e gradualmente con acqua, si rapprende e diventa solido) lentamente, a pioggia, in un catino con un po’ meno di mezzo litro di acqua, finchè questa viene completamente assorbita.

Amalgama l’impasto mescolando con un bastoncino per ottenere una densità simile a una crema. Versa l’impasto in un contenitore di plastica o di cartone e lascialo solidificare e asciugare. Otterrai un blocco di gesso pronto per essere scolpito (sarà un blocco più tenero della pietra e del marmo, per cui la sua lavorazione è meno faticosa).

Disegna il tuo soggetto secondo i diversi punti di vista sulle quattro facce del bloco di gesso. Comincia poi a sbozzare poco per volta usando scalpello e mazzuolo, mettendo in evidenza i piani. Realizza gradualmente le forme plastiche, scavando e arrotondando le superfici anche con l’aituo di sgorbie (scalpello per legno a forma di unghia rovesciata utilizzato per scavare e scanalare), lime e coltelli.

Ora alcune consigli che faciliteranno il tuo lavoro: inizia a scolpire mettendo il blocco orizzontale anche se il lavoro è verticale, per avere maggiore superficie di appoggio. Per facilitarne la lavorazione, il blocco di gesso può fissato su una lastra di ardesia: fai colare su di essa del gesso liquido, posaci sopra il blocco, premi e lascia solidificare. Il lavoro ultimato verrà staccato dalla base con una netta scalpellata tra gesso e piano di appoggio. Usa i blocchi a forma di cubo o parallelepipedo per realizzare un tuttotondo e piastrelle per un bassorilievo. Infine, impugna correttamente mazzuolo e scalpello per evitare fatiche inutili e colpi alle mani.

Lascia un commento