Come Quotare un Disegno Tecnico

La quotatura permette di inserire delle scritte all’interno di un disegno tecnico che costituiscono le dimensioni lineari e non lineari giudicate importanti per il disegno. I valori numerici riportati sul disegno quindi vengono denominati in gergo, quote.

In linea generale le quote vengono effettuate in prossimità di linee che associano le dimensioni ai vari elementi dei quali è costituito il disegno. Le linee sopra le quali viene scritta la quota generalmente sono dei segmenti rettilinei e si dividono in: linee di misura e linee di riferimento. Le linee di misura finiscono spesso con frecce.

Molta attenzione bisogna prestare quando nel disegno compaiono archi di circonferenza. Le linee di misura in questo particolare ma frequente caso, partono dal centro della circonferenza e si dirigono verso l’esterno della circonferenza stessa. La freccia in questo caso viene direzionata verso il centro di tale arco.

Prestando attenzione sempre al caso della circonferenza,la quota del diametro va posta su una linea esterna rispetto alla circonferenza in questione.Tuttavia la linea in questo caso può risultare passante per il centro e inclinata a trenta gradi rispetto al diametro (che è il doppio del raggio) della circonferenza suddetta.

Prestando attenzione sempre al caso della circonferenza,la quota del diametro va posta su una linea esterna rispetto alla circonferenza in questione.Tuttavia la linea in questo caso può risultare passante per il centro e inclinata a trenta gradi rispetto al diametro (che è il doppio del raggio) della circonferenza.

Lascia un commento