Come Eliminare l’Umidità in Casa

Il problema dell’umidità che dal terreno sale nelle nostre case è purtroppo molto diffuso, specie in campagna o nelle case di vecchia costruzione. Vediamo quali soluzioni adottare per contrastarlo.

L’umidità crea con tempo ambienti malsani, riduce l’isolamento termico e porta anche di conseguenza ad un aumento del consumo di energia.

L’umidità, in realtà, non è solo un problema che riguarda le vecchie case, ma anche quelle più recenti, allorquando lo strato impermeabile per la protezione della base delle strutture perde efficacia. L’acqua dal sottosuolo viene come attirata dai materiali porosi da costruzione e quindi risale verso l’alto sotto forma di uno sfarinamento biancastro, oppure crea rigonfiamenti e spaccature se resta tra muro e rivestimento.

Se andiamo a risanare solo l’intonaco non facciamo che adottare una soluzione puramente temporanea, perché è tutto il muro che richiama umidità dal terreno, essendo poroso.
Quale soluzione adottare?

Se il problema è limitato all’interno degli ambienti, è possibile ridurre l’umidità utilizzando un dispositivo come il deumidificatore, che è un elettrodomestico in grado di abbassare il livello di umidità nelle stanze.

In caso di umidità delle pareti, la situazione è più difficile.
Una soluzione che affronta il problema alla base prevede di creare all’interno della muratura una barriera chimica che percorra tutta la parete danneggiata, per impedire la risalita dell’acqua.
Sulle pareti ancora intonacate si applicano dei trasfusori che impregnano la muratura con un composto a base siliconica che impermeabilizza il muro.

Per mantenere, poi, nel tempo l’effetto di questo trattamento è necessario che le finiture e le tinteggiature siano altamente traspiranti.

Lascia un commento