Come Ricoprire i Vasi con il Mosaico

Con questa guida, di media difficoltà, vi spiego come dare nuova vita ai vostri vasi di terracotta. Con tempo a disposizione ed alcuni elementi, facilmente reperibili, potrete trasformare degli anonimi vasi da fiori in oggetti molto originali e ricercati.

Avrete sicuramente alcuni vecchi piatti, magari residui di vecchi servizi, che non volete buttare via. Bene non eliminateli, ma reciclateli per realizzare questi splendidi vasi.
Aiutandovi con un tronchesino, spezzate i piatti, in modo da ottenere tante piccole tessere, non preoccupatevi se non avranno bordi regolari.
Potete usare sia piatti e piattini colorati, ma anche quelli tutti bianchi andranno benissimo.

La cosa importante di cui dovete tenere conto, quando spezzettate i piatti, è di non confondere le tessere. Cercate di mantenere il disegno del piatto originale, in modo che, una volta applicate al vaso non si creino troppi spazi vuoti. Ora, iniziate ad incollare i pezzi, uno alla volta con la colla su tutta la superficie del vaso, lasciate tra una tessera e l’altra solo delle piccole fessure. Lasciate asciugare per una notte intera.

Prendete la boiacca, la trovate facilmente nei colorifici, in partica è una miscela di calce e cemento che serve come riempitivo e come fissante.
Usate i guanti durante il prossimo passo, dovete infatti, aiutandovi con un bastoncino di legno, passare la boiacca tra le fessure delle tessere. Non preoccupatevi se la boiacca andrà anche sulle tessere.

Aiutandovi con una spugna umida, e con mano leggera, andate ad eliminare tutto l’eccesso di boiacca, specialmente quello finito sulle tessere. Lasciate il tutto asciugare per una una notte intera.
Il giorno seguente portate il vaso all’esterno e spruzzate del fissante/sigillante per boiacca, in modo che le tessere non si rovinino a contatto con l’acqua. Eliminate l’eccesso di fissante con la spugna, fate asciugare ed il vostro vaso è pronto per l’uso.

Lascia un commento