Come Fare l’Orlo a Pantaloni e Gonne

Quando si acquistano pantaloni o gonne, raramente sono esattamente della lunghezza desiderata. Dovresti, quindi, rivolgerci ad una sarta. Il prezzo, il più delle volte, è equivalente al costo del pantalone stesso. Con questa guida, invece, imparerai a fare tutto da sola.

Occorrente
Ago
Filo bianco da Imbastitura
Filo corrispondente al colore del capo
Spilli
Forbici
Centimetro da Sarta
Ditale (se necessario)
Macchina da cucire

Una volta indossato il capo, possibilmente con le scarpe, stabilisci la lunghezza desiderata e, con l’aiuto di qualcuno, metti a quella altezza un paio di spilli lungo l’orlo per non perdere la misura. Puoi fare questa operazione anche solo su una gamba. Sfila il capo e misura con il centimetro la parte da accorciare; dopo di ché, applica gli spilli lungo tutta la linea dell’orlo.

Taglia la stoffa lasciando sotto la linea degli spilli altri 5 cm circa, in quanto questa parte andrà a creare l’orlo del capo. Riporta la stessa misura sull’altra gamba e taglia alla stessa altezza. Prima di procedere, evita che il tessuto tagliato si sfili; occorre, quindi, che tu dia un punto di rifinitura (a zig zag) lungo il bordo, preferibilmente con la macchina da cucire. Per evitare che il tessuto si arricci, fai un punto largo.

Ora, piega all’interno il bordo lasciando gli spilli visibili all’esterno. Gli spilli servono a bloccare l’orlo che adesso andrai a fermare con l’imbastitura. Dopo aver imbastito, volta il capo, in quanto, ora, devi lavorare al rovescio. Con il filo del colore più simile dell’indumento, infila l’ago una volta sull’orlo e una volta sul davanti facendo attenzione a non “pizzicare” molto tessuto, altrimenti rischi di far vedere il filo dal dritto del capo.
Rivolta nuovamente dal dritto e stira accuratamente facendo attenzione alla piega.

Lascia un commento