Come Fare la Caponata Siciliana

Mille modi per fare una caponata, ma, uno soltanto, per avere la vera caponata siciliana. Risulta essere un insieme di odori e sapori che ricordano le belle giornate estive, le tavolate con gli amici. Non e’ facilissima da fare ma ne vale la fatica. Dopo che l ‘avrai fatta, saprai perche’ e’ un piatto famoso nel mondo.

Occorrente
3 melenzane siciliane lunghe
1 kg di pomodoro tondo riccio maturo
1 cipolla bianca media
1 carota media grandezza
1 mazzo di basilico
1 pugnetto di capperi di pantelleria salati
200 grammi olive bianche sottolio
1 mazzo di sedano
Mezzo bicchiere di aceto di vino
2 cucchiai di zucchero
Olio d’oliva extravergine
Sale pepe

Lavare i pomodori e tagliarli a cubetti con tutta la pelle, lavare spellare e tagliare la carota.
Sbucciare e tagliare la cipolla.
Mettere questi ingredienti in una casseruola, a bordi molto alti, accendere il fuoco, aggiungere un cucchiaino di sale e 4 foglie di basilico sane.
Fare cuocere per 40 minuti, girando ogni 5 minuti,a fuoco molto lento.
Dopo 40 minuti, versare in un passaverdure e setacciare, fino a quando nel passaverdure rimarranno soltanto bucce e semi. Finire di cuocere in un altro tegame a fuoco lento,aggiungere 4 cucchiai di olio extravergine d’oliva. Aggiungere altre fogli di basilico sciacquate. Controllare il sale, aggiungere pepe a piacere.

Lavare il sedano, prendere 4 gambi teneri e tagliarli a tocchetti tutti uguali. Mettere i tocchetti di sedano in un tegame, con un po’ di acqua e sale, fare cuocere lentamente per 10 minuti.
Tagliare le melanzane a cubetti grandi quanto una noce, lasciando tutta la buccia della melanzana. Mettere in una ciotola con acqua e abbondante sale per 30 minuti.
Mettere i capperi in un contenitore con acqua corrente per togliere tutto il sale.
Tagliare e denocciolare le olive.

Dopo 30 minuti, le melanzane, si asciugano con un panno di cotone, e si friggono in abbondante olio d’oliva caldo, facendo attenzione nel girarle. Il fuoco non deve essere troppo vivace.
Quando saranno piu’ piccole e dorate,si fanno sgocciolare su un foglio di carta assorbente,
ben distanziate.

In un tegame molto capiente, versiamo 4 cucchiai di olio d’oliva extra, le olive tagliate, i capperi e il sedano sgocciolato, girare per 1 minuto. Versiamo le melanzane fritte, ed aggiungiamo poco alla volta la salsa di pomodoro. Prepariamo, mentre tutto ridiventa caldo, mezzo bicchiere di aceto con 2 cucchiai colmi di zucchero. Quando nel tegame la temperatura e’ molto alta, aggiungiamo aceto e zucchero. Fare attenzione a non rompere le melanzane, spegnere quando l’odore dell’aceto sara’ misto a tutti gli altri, coprire e aspettare che raffreddi.

Lascia un commento