Come Appendere Vasi agli Alberi

I rami degli alberi spesso si estendono in maniera impressionante. In alcuni casi scendono quasi fino a terra, in altri si elevano in altezza a creare bellissimi ombrelli naturali. Se siete così fortunati da averne nel vostro giardino provate a realizzare questi ingegnosi appendivasi, possono essere usati su rami corti come lunghi, non danneggiano l’albero in quanto permettono ai rami di svilupparsi e mantengono le piante ad un’altezza comoda da innaffiare.

Per prima cosa prelevate la camera d’aria dalla gomma della bicicletta, una valida alternativa sono le vecchie canne per innaffiare, sempre difficili da riciclare. Non preoccupatevi se è bucata, l’importante è che sia integra e possa sostenere il peso di un vaso. Arrotolatela su se stessa e tagliate entrambe le estremità ad una lunghezza ragionevole, che vi permetta di ottenere dei supporti abbastanza lunghi da abbracciare e proteggere i rami dell’albero. Verificate che la vostra catena non sia troppo grossa e che riusciate a farla scorrere comodamente all’interno del tubo di plastica, quindi inseritela all’interno del tubo. Fatela scorrere di modo che da un lato del tubo scenda in abbondanza mentre dall’altro risulti a filo con il tubo. A questa estremità corta della catena attaccate un moschettone.

Ora posizionate il tubo con catena cosí ottenuto su un ramo, in maniera che la parte in gomma lo avvolga ad anello e la catena libera scenda lungo l’albero. Agganciate infine il moschettone alla parte appesa della catena per bloccare l’anello attorno al ramo. A questo punto dovrete solo decidere a che altezza vorrete che risulti la vostra pianta sospesa: appendete il gancino della culla alla catena e valutate l’altezza desiderata dal suolo. Infine tagliate l’eccesso di catena.

Sarebbe consigliabile, almeno inizialmente, lasciare la catena lunga in quanto qualora risultasse troppo corta non potreste fare scendere il vaso a vostro piacimento. Ricordate infatti che dovrete poter raggiungere facilmente i vasi per poterli innaffiare. Specialmente in estate, quando dovrete bagnarle tutti i giorni, vi tornerà davvero comodo avere le piante appese anziché al suolo

Lascia un commento